Le persone coinvolte nell’indagine sulla discarica di località Case Scofferi, a San Bartolomeo al Mare, dovranno pagare in totale una multa di 350 mila euro. Lì erano state depositate, senza autorizzazioni, traversine in ferro dei binari dell’ex ferrovia. L’indagine era stata condotta dal Nucleo mobile della Finanza di Imperia. Oltre alla presenza di ferro nelle traversine è presente olio di creosoto, sostanza considerata cancerogena, come scrive Maurizio Vezzaro su “La Stampa”.