E’ stato rinviato a giudizio per omicidio colposo l’autista della linea 14 dell’Amt per la morte di un’anziana rimasta incastrata tra le porte centrali che si erano chiuse mentre scendeva. Nel 2016 l’anziana a Genova stava scendendo alla fermata di Staglieno per recarsi al cimitero ma l’autista aveva chiuso le porte facendola cadere. Sul momento non sembrava nulla di grave, ma una volta dentro il cimitero la donna si era sentita male ed era morta dopo due settimane di agonia. L’autista sostiene che la donna era caduta da sola.