“Mozart: due classici per il Pianoforte”
Sanremo – Giovedì 1 febbraio
Chiesa Evangelico Luterana (C.so Garibaldi), ore 17

Proseguono i concerti della Sinfonica sanremese con organico ridotto, a causa dell’impegno di gran parte dei Professori d’orchestra con le prove del Festival della Canzone Italiana.
Dopo l’appuntamento della scorsa settimana nell’ex Oratorio di Santa Brigida, si rimane a Sanremo, ma ci si sposta nella Chiesa Evangelico Luterana di Corso Garibaldi.
“Mozart: due classici per pianoforte” è il titolo dato dal Maestro Giancarlo De Lorenzo – Direttore Artistico e Stabile della Sinfonica – al concerto di giovedì 1° febbraio, che condurrà avvalendosi del 40enne genovese M° Andrea Bacchetti al Pianoforte.
In programma, di Wolfgang Amadeus Mozart (1756/1791):
– Concerto n° 12 in La maggiore K.414 (1782) per Pianoforte ed Orchestra
– Divertimento in Fa maggiore K.138 (1772) per Archi
– Concerto n° 14 in Mi bemolle maggiore K.449 (1784) per Pianoforte ed Orchestra
L’ingresso è libero.

Bacchetti debutta 11enne nella Sala Verdi del Conservatorio di Milano con i Solisti Veneti diretti da Claudio Scimone. La sua formazione come pianista si è avviata sotto la guida di Lidia Baldecchi Arcuri ed è proseguita con Luciano Berio, con Rudolf Baumgartner ed infine, alla Scuola di Imola, con Franco Scala. Da allora si è esibito nelle massime istituzioni e Festival di tutto il mondo, impegnato in tournée nei paesi dell’America del Nord e del Sud oltre che in Giappone. È considerato fra i migliori interpreti italiani di Bach e Berio. Nel 2001 la Giuria del Concorso Micheli – presieduta dallo stesso Luciano Berio – gli ha assegnato all’unanimità il Premio Speciale della Fondazione Gulbenkian (Portogallo), per la migliore esecuzione del brano di musica contemporanea inserito nel programma in concorso.
Con il prossimo appuntamento si tornerà al Teatro dell’Opera del Casinò Municipale – domenica 18 febbraio alle ore 17 – ancora con il compositore austriaco in “Viaggio nell’Austria di Mozart”.