Il Don Bosco Vallecrosia Intemelia, affiliato al Torino FC Academy, fa sapere che, dopo ciò che si è verificato questa mattina durante la gara con l’Ospedaletti, valida per il Campionato provinciale Allievi, “la gara, diretta da Andrea Rubino, è stata sospesa a pochi minuti dal termine sul punteggio di 4 a 0 a favore dei padroni di casa, a causa di una gestione ed interpretazione a dir poco maldestra ed approssimativa da parte dello stesso direttore di gara, originate da una serie di decisioni che concatenate hanno portato a questo triste e sconcertante epilogo”.
“Infatti solo pochi minuti dopo aver espulso il mister Reo per aver protestato con frasi offensive, cosa assolutamente non veritiera, visto che ha solamente protestato a seguito di un gol su sospetta posizione di fuorigioco, è stato espulso il massaggiatore per proteste e frasi ingiuriose, assolutamente mai pronunciate. A ciò segue anche l’abbandono del campo da parte dell’arbitro per circa 10 minuti prima di riprenderne il gioco. Il secondo tempo ha ripreso sulla falsa riga del primo. Al 20′ è stato espulso il dirigente accompagnatore per aver risposto testualmente alla sollecitazione di un suo ragazzo che chiedeva aiuto e sostegno dicendo: “Dacci una mano, digli qualcosa”. Lui ha risposto: “Meglio di no, magari butta fuori anche me”. Detto fatto. E’ arrivato il rosso anche in questo caso” – fa sapere la società.
“A questo punto visto che non c’erano i requisiti per proseguire la gara, in assenza di responsabili di panchina, l’arbitro ha chiamato il capitano chiedendogli se fosse in grado di assumersi la responsabilità di proseguire l’incontro. Il ragazzo, non sapendo cosa fare, ha tergiversato. Nel frattempo il direttore di gara ha abbandonato il terreno di gioco per sospendere la gara, provvedendo successivamente, all’interno degli spogliatoi, all’espulsione, mostrando il cartellino rosso, del capitano e del vice”- continua la società.
“Trattandosi di una gara in cui i protagonisti sono giovani calciatori in fase di formazione a tutto tondo, riteniamo di non poter assistere passivamente ad eventi di questo genere – dichiara il presidente del sodalizio biancorosso, Vincenzo Todaro – Quest’oggi ho assistito ad uno spettacolo poco edificante che non fa onore a tutti coloro che con grande sacrificio contribuiscono alla valorizzazione dei nostri giovani attraverso lo sport. Tutte le componenti interessate a questi progetti, in ogni sua forma, dovrebbero recitare un proprio specifico ruolo per competenze, accomunate però dal buon senso comune nell’esercitare le proprie funzioni. Talvolta, come in questo caso, ritengo che ci sia stato un anello mancante. Mi permetto di sottolineare di aver ricevuto la piena solidarietà da parte della dirigenza dell’Ospedaletti Calcio rispetto a questa vicenda, a conferma della nostra incredulità rispetto all’accaduto”.
“Rimane evidente, pertanto che a salvaguardia dell’immagine delle persone in quanto tali e relativamente ai loro incarichi istituzionali societari (mister, dirigenti, massaggiatori e ovviamente tesserati), la società provvederà ad inoltrare reclamo agli organi competenti in riferimento ai fatti accaduti oggi, in considerazione del proseguo delle attività per la squadra stessa” – dichiara il presidente.
“Cogliamo inoltre l’occasione per scusarci con tutti coloro che amano questo sport per esserci resi protagonisti di questa cronaca seppur passivamente. I valori, l’attenta programmazione e la cura prestata ai nostri ragazzi ed alle rispettive famiglie non incarna assolutamente quanto oggi la cronaca potrebbe erroneamente determinare e perciò abbiamo deciso di far chiarezza su quanto abbiamo subito ingiustamente oggi”- conclude.

Torneo Scuole Calcio d’élite, il Don Bosco Vallecrosia Intemelia batte il Legino
Busacca: “E’ stata una bella partita, giocata da entrambe le squadre a ritmi altissimi, nonostante le condizioni atmosferiche”

Il Don Bosco Vallecrosia Intemelia, affiliato con il Torino F.C. Academy, ha rappresentato ieri la provincia di Imperia al torneo Scuole Calcio d’élite riservato all’under 13.
La squadra biancorossa, allenata da Luca Giordano e Ivan Busacca, dopo aver affrontato il Ceriale e l’Albissola, ha giocato ieri contro il Legino vincendo. “Legino – Dbvi 2-3 è stato il risultato dei tre tempi, mentre il risultato degli shoot out è stato 7-5 – commenta a fine partita mister Ivan Busacca – E’ stata una bella partita, giocata da entrambe le squadre a ritmi altissimi, nonostante le condizioni atmosferiche che hanno condizionato l’incontro. Abbiamo conquistato il pareggio nei 2 tempi con una vittoria meritata nel terzo. Faccio i complimenti ai ragazzi per l’atteggiamento e l’approccio positivo alla partita mostrando di essere una squadra ordinata”.
Ora il Don Bosco Vallecrosia Intemelia giocherà contro la Cairese il 3 febbraio. La finale sarà disputata il 17 febbraio.

Continuano gli impegni del settore giovanile del Don Bosco Vallecrosia Intemelia. Nel fine settimana le varie squadre sono scese in campo conquistando dei buoni risultati.
Positivo esordio dei 2006 biancorossi nel campionato Esordienti misti 2005-2006 in trasferta contro la Riviera dei Fiori. “I ragazzi hanno cercato sempre di imporre il loro gioco, riuscendoci per buona parte della gara – dice mister Luca Soncin – Ottima prova dei 2007 aggregati per fare esperienza con i compagni più grandi”. Riviera dei Fiori – Don Bosco = 1-3 2-1 1-1. Formazione: Vieni- Magnani- Molieri- Sartori- Crupi- Lodovici- Cordi. 2007: Gibelli- Basile- Coppola- Davigo- Sismondini- Ribeiro- Scerra. Staff tecnico: Soncin- Basile- Scandi- Fassola.
Contro i 2003 dell’ASD Imperia, i giocatori del Don Bosco Vallecrosia Intemelia sabato hanno perso. “Il primo tempo è finito 0 a 0 – afferma mister Carlo Dito – La partita è stata ben giocata, inoltre eravamo ben messi in campo con una squadra tutta di 2003 contro i nostri 10 2004 e 3 2003. Nel secondo tempo vi è stato però un calo fisico troppo lungo e così non si sono tenute le posizioni. Peccato per il risultato finale: 7/0. Migliore in campo: Dalmasso”.
Sabato inoltre è iniziato il mini torneo dei Pulcini, primo anno 2009, dove il Don Bosco Vallecrosia Intemelia ha partecipato con ben due squadre. “Alla mattina hanno giocato contro l’Imperia in casa perdendo 2 a 1, mentre nel pomeriggio hanno giocato contro il Dolceacqua fuori casa vincendo 2 a 1″ – dichiara mister Angelo Aletto – I bambini sono rimasti entusiasti per la partecipazione al campionato, hanno infatti fornito delle soddisfacenti prestazioni”. Hanno partecipato agli incontri: Nicolò Colomba, Giole Facinoli, Valentino Pisano, Pietro Giordano, Mirko Rahi, Tommaso Brozzom, Tommaso Musumara, Marco Anfosso, Kristian Patamia, Gabriele Cimardi Bruzzone e Nicolo Muratore.
Domenica, invece, la Virtus ha battuto la squadra di mister Ivan Busacca per 1 a 0. “Una partita giocata male sotto ogni aspetto” – ha commentato l’allenatore alla fine dell’incontro.
Nel Campionato 2008, il Don Bosco Vallecrosia Intemelia ha perso due tempi e pareggiato uno contro l’Unione Sanremo. “La strada è quella giusta – commenta mister Marco Anzalone – Si vedono miglioramenti da parte di molti, non bisogna mollare e lavorare tanto. E’ stata una partita positiva!”.
Nel Campionato 2007, netta vittoria per i biancorossi del gruppo 2008, che gioca sottoleva, contro la Virtus Sanremo. “E’ finita 3 a 0. Ottimo livello di gioco e predominio costante della gara – afferma Adriano Raffa – Siamo soddisfatti dell’atteggiamento dei nostri ragazzi impegnati nella continua ricerca del gioco e nel miglioramento individuale e collettivo del gruppo”.