Nelle scorse settimane, presso la Chiesa di San Michele a Ventimiglia Alta, il Centro Diurno Psichiatrico di Ventimiglia ha raccolto la grande soddisfazione di classificarsi al 2° posto nell’ambito dell’annuale “Concorso dei Presepi poveri”.
Si tratta di composizioni realizzate con materiale di recupero, di riuso e di riciclo. Il Presepe del Centro Diurno è stato realizzato dagli ospiti del Centro con pezzi di legno levigati dal mare, in seguito alle mareggiate e raccolti direttamente in spiaggia dagli utenti e dagli operatori.
Dopo un accurato lavoro di selezione e scelta degli elementi, i singoli componenti sono stati adattati alle varie figure tipiche della Natività e rivestiti con stoffe e materiali di recupero.
“Si è trattato di un lavoro molto articolato – hanno spiegato gli operatori del Centro – che ha impegnato intensamente il gruppo che si è ingegnato per trovare la giusta armonia tra i materiali, gli elementi e la loro composizione. E’ stata un’esperienza molto costruttiva, ricca di soddisfazioni e gratificazione per tutti, anche grazie all’ottimo piazzamento che il Presepe del Centro Diurno ha avuto nel concorso di questo anno”.