Il Consiglio superiore della magistratura ha reintegrato il pm Pasquale Longarini, ex procuratore facente funzioni di Aosta indagato per favoreggiamento e induzione indebita dalla Procura di Milano. Sarà assegnato al Tribunale di Imperia presumibilmente come giudice. Era stato sospeso dal 9 febbraio 2017, dopo che il 30 gennaio era finito ai domiciliari, revocati poi a fine marzo. Alla base delle indagini un presunto scambio di favori con l’imprenditore Gerardo Cuomo, titolare del Caseificio valdostano e indagato per induzione indebita, come riporta l’Ansa.