Ventimiglia| È stato condannato in primo grado R.S.H., cittadino francese, gestore di una palestra nel centro del città di confine a 5 anni e 150.000 euro di multa per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

La Polizia scoprì nel 2014 che ospitava dei migranti, una famiglia con anche dei bambini 10 persone in tutto, che a quanto si è appurato R.H.S aveva incontrato alla stazione di Ventimiglia, nei locali della palestra da lui gestita.

Durante il dibattimento si è stabilito che l’imputato non aveva preso denaro dai migranti ospitati. R.H.S è un noto ballerino ed ha anche una seconda palestra in Francia dove risiede nel comune di Beausoleil.

Si attendono ora le motivazioni della sentenza anche per un possibile appello.