Domani, mercoledì 24 gennaio, alle 10.30 nella Concattedrale di San Siro a Sanremo saranno celebrati i funerali di Rosario Campanile, commerciante mancato all’età di 73 anni all’ospedale Borea. Una persona molto conosciuta ed apprezzata a Sanremo per la simpatia e l’umanità. Originario di Napoli, Rosario a 15 anni era partito per l’Argentina a cercar fortuna. Assieme alla moglie Pirjo ha avuto due figlie, Patrizia (attrice) e Tina (hostess di volo).
“Figlio del mondo, mio papà è cresciuto lavorando e viaggiando. Non ha avuto la fortuna di fare grandi studi. Ma ha studiato vivendo ed è diventato il più grande Maestro che io abbia mai conosciuto! Mi ha insegnato l’umiltà, il rispetto per il prossimo, chiunque esso sia. Mi ha insegnato la sincerità, non mancando mai di dirmi, di essere sempre me stessa. Mi ha insegnato anche a ridere su tutto! Perché la risata è una cosa seria! Ma la cosa più grande che mi ha insegnato … è l’amore!” così lo descrive la figlia Patrizia sulla propria pagina di Facebook.