Ventimiglia| Brutta sorpresa questa mattina per i cittadini di Ventimiglia che hanno scoperto nei cimiteri cittadini l’assenza di corrente elettrica che permette il funzionamento delle luci votive delle tombe.
A Denunciare la questione i due consiglieri di minoranza Giovanni Ballestra e Roberto Nazzari che dichiarano “siamo di fronte all’ennesimo episodio di non volontà o incapacità amministrativa dell’amministrazione Ioculano che anche in questo settore non procede a fare la regolare gara di appalto, scaduto, e ora anche la proroga lo è, e nonostante i bollettini pagati dagli utenti la ditta ,finito il contratto, ha staccato la luce”.

La concessione annuale si aggira sui 30 euro anno I due consiglieri sottolineano il fatto che nella città di Ventimiglia nessuno dei servizi pubblici sia passato attraverso il rinnovo tramite gara di appalto perché questa amministrazione semplicemente non ha fatto NESSUNA GARA.