Ad Imperia, a Luca Ramone, commercialista e vicepresidente della Rari Nantes Imperia, così come a Daniela Caridi, Enrico De Benedetti e Dominique Mastracchio, nei cui confronti sono scattate perquisizioni da parte della Finanza, sono contestati i reati di riciclaggio, truffa e interposizione fittizia di beni. L’inchiesta riguarderebbe l’acquisizione da parte di Ramone di un locale ad Oneglia, “I sogni d’estate”. De Benedetti è il titolare di una discoteca di Alassio, il “Joy Club”, distrutto da un incendio a luglio, come scrive Paolo Isaia sul “Secolo XIX”.