A Imperia si allungano i tempi per la riapertura della piscina “Felice Cascione”. I tecnici dell’Asl 1 Imperiese hanno chiesto ai dirigenti della Rari Nantes di entrare in possesso della documentazione inerente l’inchiesta della Procura e dei verbali relativi agli interventi di sanificazione dell’impianto dopo che era stata rilevata la presenza del batterio della “Legionella”. Per i risultati delle analisi sulla “Legionella” occorrono più di 48 ore, quindi necessariamente si prolunga la chiusura della piscina, come scrive Diego David su “Il Secolo XIX”.