Un grande riscontro positivo è stato raccolto per l’iniziativa organizzata giovedì scorso (4 gennaio, alle ore 16), nella sala “Emilio Azaretti” dal Museo Civico Archeologico Girolamo Rossi colla conversazione su Archeologia, restauro conservativo e alcuni esempi ventimigliesi curata dalla dottoressa Emiliana Martini, entrata recentemente a far parte dello staff scientifico del Museo e dell’équipe di scavo impegnata nell’area delle mura settentrionali di Albintimilium grazie al sostegno della Fondazione Livio Casartelli–Ippolita Perraro. Con passione e competenza la relatrice ha illustrato il compito del restauratore sia direttamente sul campo in occasione delle campagne di scavo, sia successivamente in laboratorio, per consolidare e ricomporre i reperti recuperati dagli scavi e presenti nelle collezioni museali.
Il pomeriggio è stato anche l’occasione per la dottoressa Daniela Gandolfi per salutare gli Amici e Soci intervenuti e ringraziare quanti hanno dato sostegno al Museo e all’Istituto, in particolare il Comune di Ventimiglia e la Fondazione Livio Casartelli-Ippolita Perraro. L’incontro si è concluso col tradizionale scambio degli auguri di inizio anno allietato da dolci e spumante.
La conferenza è stata introdotta dai saluti e messaggi augurali del Presidente della Sezione Intemelia dell’IISL rag. Italo Orengo, del Presidente della Fondazione Livio Casartelli – Ippolita Perraro dott. Armando Bosio e della Consigliera Comunale dott.ssa Patrizia Acquista per il Comune di Ventimiglia.