Una famiglia interamente distrutta in un tragico incidente in autostrada. Erano originari della regione della Provenza-Costa Azzurra i cinque turisti francesi morti, martedì 2 gennaio, sull’A21 nei pressi di Brescia in seguito ad un tamponamento di un camion che ha provocato l’incendio di un tir. Una coppia di Saint-Vallier-de-Thiey (paese nell’entroterra di Grasse) i loro due figli e il fratello del padre hanno perso la vita sulla strada delle vacanza mentre viaggiavano sulla loro Kia Sportage, in direzione di Venezia, con la previsione di fare una tappa a Verona.
Si tratta di Wilfrid Kornatowski, 32 anni, la moglie Sabrina, 29 anni, i due figli, Nolhan, 7 anni, e Lina, 2 anni, oltre al fratello del conducente, Mathéo di 13 anni. La Kia Sportage della famiglia Kornatowski ha frenato ed è stata tamponata da un camion che ha finito per far andare a sbattere l’auto contro il tir che la precedeva.
“Non abbiamo mai conosciuto persone che avessero una maggiore gioia di vivere di loro. Vivevano un tale amore. Facevano sempre tutto insieme, non si sono mai separati sino ad andare incontro al loro tragico destino” dicono a “Nice Matin” Christian e Patrick, genitori della coppia e nonni dei bimbi.