Livio Raffa, 77enne di Bajardo, la cui casa è esplosa la mattina del 31 dicembre per una fuga di gas, è indagato per disastro colposo. L’uomo, estratto dalle macerie dopo tre ore di lavoro dei vigili del fuoco, è ricoverato in Rianimazione all’ospedale “Santa Corona” di Pietra Ligure. L’uomo, che ha riportato ustioni su varie parti del corpo, rischia l’amputazione di una gamba. L’esplosione ha distrutto la casa di Raffa e le due case confinanti, per fortuna vuote. In totale al momento sono 8 gli immobili inagibili, come scrive Paolo Isaia sul “Secolo XIX”.