Guardia Costiera e Polizia stanno cercando di risalire all’identità dell’uomo trovato senza vita in mare ieri a circa 50 metri al largo del porto di Sanremo. L’uomo di circa 70 anni, indossava un pigiama e un giaccone.
L’ipotesi è che l’anziano sia caduto in mare senza volerlo, ma non si esclude il suicidio. Non risultano denunce di scomparsa nella zona e si ritiene che potesse vivere da solo e si sia allontanato da casa.

Ieri alle 12.40 circa è giunta alla Sala Operativa dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Sanremo, la segnalazione di un presunto corpo in acqua davanti al porto di Sanremo. Immediatamente è stata inviata la motovedetta da soccorso ogni tempo CP 864 della Guardia Costiera che accertatane la presenza ha proceduto al suo recupero.
Del ritrovamento è stata immediatamente informata l’Autorità Giudiziaria di Imperia. La salma è stata trasportata in banchina presso il Piazzale Vesco del Porto di Sanremo, dove effettuati gli accertamenti di rito da parte de 118 e del medico Legale, è stata deferita all’obitorio del nosocomio di Sanremo.

L’Ufficio Circondariale Marittimo di Sanremo ricorda, Infine, che per ogni emergenza in mare è sempre attivo, 24 ore su 24 su tutto il territorio nazionale, il numero blu gratuito per le emergenze in mare 1530, che permette di contattare il più vicino Presidio della Guardia Costiera per ricevere un’assistenza immediata.