“Se il consigliere Rossetti avesse effettuato una visita nei Pronto soccorso genovesi anche lo scorso anno, oggi avrebbe potuto constatare ‘de visu’ la differenza, riscontrando come la situazione sia nel complesso sotto controllo. Quest’anno, forse in vista delle elezioni politiche, ha trovato il tempo per recarsi nei Pronto soccorso, senza tuttavia avere un termine di paragone: a differenza di quanto scrive Rossetti, il sistema nel complesso sta reggendo al maggior afflusso di pazienti che avevamo previsto”.
Così la vicepresidente e assessore alla Sanità di Regione Liguria Sonia Viale replica al consigliere del Partito Democratico in merito alla nota diffusa dall’esponente ligure del Partito Democratico.
“Spiace constatare – aggiunge la vicepresidente Viale – che tutte le iniziative illustrate al consigliere Rossetti nel corso dei suoi sopralluoghi odierni da parte degli operatori presenti in tutti gli ospedali vengano liquidate dall’esponente del Pd con la parola ‘fallimento’: un termine che non è rivolto a me in quanto assessore ma a tutti coloro i quali sono protagonisti di queste giornate di lavoro con impegno e abnegazione. Si tratta, peraltro, delle misure in parte già attuate e in parte contenute anche nel Piano sociosanitario recentemente approvato e su cui il consigliere Rossetti ha espresso un voto contrario in aula”.