In attesa della festa per l’arrivo del nuovo anno, in una Diano Marina che si sta riempiendo di turisti, tengono banco musica e cultura.
Scrittori alla ribalta – Nella giornata di domani, venerdì 29, andrà in scena il primo appuntamento di Scrittori dianesi alla ribalta. Alle ore 17, presso la sala consiliare del Comune Davide Bergo presenterà le inchieste del commissario Gatti con i libri Le dodici rose e Le tre carte, intervistato dal giornalista Angelo Bottiroli, curatore della mini rassegna letteraria, che permetterà al pubblico di approfondire sia la conoscenza del libro che quella dell’autore. Bergo, 45 anni, ha già pubblicato diversi libri. Dopo La finestra sull’inconscio (2014, Senso Inverso edizioni), ha dato alla luce Le dodici rose (2015) e Le tre carte (2017), due gialli, entrambi pubblicati da Atene Edizioni di Arma di Taggia, che hanno quale protagonista il commissario di Polizia Samuele Gatti. Bergo è presente nell’antologia “Raccontare Imperia”, edita da Il foglio letterario con il racconto breve “Sogno di serial killer”.
Serata gospel – Da non perdere in serata, presso la chiesa parrocchiale, il concerto gospel dell’Ottetto Cantus Firmus, gruppo costituito a Mondovì nell’ormai lontano 1989, da un progetto del maestro Roberto Beccaria, con lo scopo di eseguire musica polifonica classica ed antica per voci maschili. Il repertorio del gruppo, che si è già esibito con successo a Diano Marina, comprende brani sacri e profani, prevalentemente a 4 voci, dal periodo rinascimentale fino al ‘700, gospel e spiritual fino a brani jazz e di musica pop a 5, 6 e 8 voci. In 29 anni di attività la formazione piemontese ha effettuato quasi 500 concerti ed è stata invitata ad importanti rassegne nazionali ed internazionali, aggiudicandosi prestigiosi riconoscimenti. Tre gli album all’attivo. Il Cantus Firmus (www.cantusfirmus.it) è diretto da un paio d’anni dal giovane maestro Simone Bertolazzi. Ne fanno parte Gianluca Dho, Roberto Ghiglia, Mauro Bertazzoli, Paolo Michelis (tenori), Efrem Moro, Marco Cerato (bassi), Aldo Mammola e Vito Bottero (baritoni). L’iniziativa è realizzata in collaborazione con il Lions Club Diano Marina.
Mattine al Marm – Due sono anche le iniziative messe in cartellone prima della fine del 2017 dall’Istituto di Studi Liguri, ente che si occupa della gestione del Museo Civico di Diano Marina (Marm, Museo Archeologico Risorgimentale Mineralogico). Domani (venerdì 29), con ritrovo alle ore 10, visita guidata alla scoperta dei luoghi d’arte del centro; sabato 30, sempre alle ore 10, visita guidata dal titolo “Liguri e Romani nei reperti del Museo”.
Sabato 30 – Due appuntamenti da non perdere anche sabato 30. Alle ore 17, in via Genova, l’Asd InfoRmare proporrà una interessante proiezione (sull’abside della chiesa parrocchiale) di video e di immagini, subacquee e non, del Golfo Dianese, mentre alle 17.30 prenderà il via il concerto itinerante, per le vie del centro, della Banda Musicale Città di Diano Marina, che allieterà, con brani di vario genere, il “passeggio” di cittadini e vacanzieri.
Capodanno in piazza – Come consuetudine, Diano Marina festeggerà l’arrivo del nuovo anno in piazza Martiri della Libertà, nel cuore cittadino, con la simpatia e la musica di Gianni Rossi e Polo Dj. Il conto alla rovescia inizierà alle 22.30. La festa proseguirà ben oltre la mezzanotte.
In pista – Sta intanto riscuotendo grande successo la pista di pattinaggio su ghiaccio in riva al mare, allestita sul Molo delle Tartarughe ed aperta tutti i giorni, sino a domenica 7 gennaio, dalle 10.30 alle 14.30 e dalle 14 alle 24.
Iat – Per tutto il periodo festivo, nei giorni feriali, sabato incluso, è assicurata l’apertura dell’Ufficio Iat di via Genala, dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18.