Il procuratore aggiunto Grazia Pradella ha chiuso le indagini sulla vicenda dei concorsi truccati a Rivieracqua, in vista di un’eventuale richiesta di rinvio a giudizio per 8 indagati. Tra loro l’ex direttore generale Gabriele Saldo e l’ex presidente della commissione esaminatrice Federico Fontana sospettati di aver fornito le risposte del test al candidato dianese Fabio Cassella, poi assunto. Tutti gli indagati devono rispondere di truffa e rivelazione del segreto d’ufficio, come scrive Maurizio Vezzaro su “La Stampa”.