Il tradizionale incontro dei soci, familiari ed amici del Lions Club Ventimiglia per lo scambio di auguri in vista del Natale è stata l’occasione per raccogliere fondi destinati alla campagna “One Shot–One Life” che il Lions Club International ha lanciato, in collaborazione con la Bill e Melinda Gates Foundation, per combattere, tramite le vaccinazioni, la piaga del morbillo nei paesi in via di sviluppo.

Il Club ha, infatti, organizzato “l’enolotteria”, con in palio numerose bottiglie – tutte di pregio ed alcune d’eccellenza. Ogni bottiglia è stata presentata dal Sommelier Giancarlo Orengo che, con competenza ed humour, ha saputo metterne in evidenza i pregi e le caratteristiche.

“Quella che noi chiamiamo simpaticamente “enolotteria” – ha commentato la Presidente Erika Demaria alla fine della serata – è un modo per stare insieme e, al contempo, contribuire a questo grande sforzo che la nostra Associazione sta facendo per debellare il morbillo che, ancora, uccide svariate centinaia di bambini al giorno nei paesi più disagiati.”

“I Lions – aggiungono i soci del Club Ventimigliese – sono stati scelti da Bill Gates per una sfida particolare: se riusciremo a raccogliere 30 milioni di dollari entro la fine di quest’anno la Bill e Melinda Gates Foundation ne metterà a disposizione altrettanti per acquistare i vaccini, il cui costo è di un dollaro a dose. Mancano pochi giorni e, quindi, anche il nostro piccolo contributo è importante per raggiungere questo obiettivo che è ormai vicino”.