Il sindaco di Diano Marina Giacomo Chiappori, era stato chiamato in causa da un vigile che gli contestava un’indebita ingerenza. Per l’agente Paolo Goina, nel 2012 il sindaco avrebbe cercato di fargli pressioni per convincerlo a cancellare la multa da 160 euro data al “Caffè Teatro” in via Cairoli, per un dehor non in regola con le autorizzazioni. Chiappori è stato assolto “perché il fatto non sussiste”, come scrive Maurizio Vezzaro su “La Stampa”.