Elio e le Storie Tese che dopo 37 anni di carriera hanno deciso di sciogliersi.
“Intanto un complimento agli Eli – commenta Cesare Casiraghi, uno tra i più riconosciuti pubblicitari italiani – per la loro tenuta artistica che per numero di anni scala senz’altro la hit parade internazionale di tutti i tempi, oltre che ovviamente per il loro contributo alla cultura musicale italiana”.
“Però” – ragiona Cesare Casiraghi,che di strategie pubblicitarie a fini commerciali è ben esperto – il “divorzio” è senza dubbio una grande operazione commerciale che sta dando i suoi frutti ed anche in maniera cospicua – commenta il creativo – L’addio ufficiale, annunciato peraltro già con largo anticipo, eppoi subito il tour con tanto di partecipazione al prossimo Festival di Sanremo… Tutto questo ricorda molto il consumato cliché delle coppie di star hollywoodiane che guarda caso poco prima dell’uscita del film di uno o dell’altra delle coppia vanno regolarmente in crisi”.
“Ma, a voler fare l’Ispettore Watson della situazione, – osserva con puntiglio l’occhio esperto del pubblicitario – il mio dubbio poggia su un piccolo indizio lasciato da Elio e dai suoi simpatici amici sulla ‘scena del divorzio’, cioè il titolo della canzone con cui parteciperanno, alla più grande kermesse musicale italiana. Sarà quindi un addio o solo un …Arrivedorci?”, chiosa Casiraghi.