Anziché l’operazione “strade sicure” il Comune sembra volere attuare l’operazione “strade al buio”.

Sono infatti alcuni giorni che alcune strade del centro e altre zone della città e delle frazioni (la cui illuminazione, peraltro,  è sempre scarsa) sono rimaste completamente al buio, è pericoloso percorrerle camminando e la sicurezza in generale è compromessa, tra  l’altro era già successo negli anni passati. L’amministrazione non può limitarsi a mandare dei  “solleciti” al gestore, l’  illuminazione è un servizio pubblico locale che risponde a un’ esigenza di sicurezza che obbliga l’Ente a occuparsene con la massima attenzione. Inoltre, ricordo che l’eventuale inadempimento di un contratto di una  pubblica fornitura non è cosa da poco, quindi ora “basta con le letterine”, il Comune intervenga concretamente per garantire il servizio. È già pronta una mia question time per il consiglio comunale del 20 p.v., ovviamente spero che la situazione di qui al 20 si risolva.