La Polizia Giudiziaria ha compiuto una visita in Comune chiedendo che venisse consegnata nuova documentazione sulla Piscina Cascione di Imperia. L’inchiesta è scattata dopo l’invio di un esposto da soci della Rari Nantes, che gestisce l’impianto. Nel mirino della Procura il rispetto delle norme igienico sanitarie e i bilanci del club che ogni anno riceve dal Comune 350 mila euro. Si mira ad appurare se ci siano incongruità tra le somme di denaro pubblico spese e i lavori di manutenzione realmente eseguiti, come scrive Maurizio Vezzaro su “La Stampa”.