Nell’ambito di quanto previsto nelle norme per quanto riguarda l’Alternanza Scuola/Lavoro la Delegazione FAI della provincia d’Imperia ha proposto per l’anno scolastico 2017/2018 all’l.l.S. “Cristoforo Colombo” di Sanremo il progetto denominato “Il Museo civico di Sanremo: il racconto della città”.
All’interno di questa iniziativa, gli allievi della classe IV A del Liceo delle Scienze Applicate saranno preparati ad accogliere e illustrare ai visitatori, adulti e studenti di altre scuole, il Museo civico della loro città in veste di “Apprendisti Ciceroni ®”.
Gli argomenti che gli allievi illustreranno saranno relativi alla storia del Museo civico, alla sua struttura interna, alle collezioni e donazioni, ai personaggi illustri di Sanremo e ai luoghi da visitare in seguito agli stimoli derivanti dalla visita.
Gli allievi accoglieranno, per uno o due giorni al mese, i visitatori all’interno del Museo per raccontare la loro città. Saranno presenti in contemporanea all’interno delle sale quattro studenti.
La formazione degli “Apprendisti Ciceroni ®” sarà curata dalla Dott.ssa Loretta Marchi (ex-direttrice Museo civico), dalla Professoressa M.T. Verda Scajola (docente e storica dell’arte), dal Dottor Luigi Difrancescantonio (archeologo) e dalla Dottoressa Chiara Tonet (storica dell’arte).
L’attività formativa è iniziata il 4 dicembre 2017 con la lezione della Dott.ssa Marchi, mentre l’attività sul campo è prevista a partire dal mese di febbraio 2018, compatibilmente con la disponibilità del Comune.
Così la professoressa Antonella Colombatto, docente di lettere al “Colombo”: “Prosegue anche quest’anno la nostra collaborazione con il FAI, dopo i risultati lusinghieri dello scorso anno. I nostri ‘Apprendisti Ciceroni’ sono stati molto apprezzati durante la giornata del FAI la scorsa primavera a Taggia e così l’Associazione, che si occupa soprattutto della valorizzazione del nostro patrimonio storico e artistico, ci ha chiesto di proseguire le attività, questa volta a Sanremo. Per noi è certamente un piacere, oltre che un utile percorso formativo per i nostri ragazzi, collaborare con il FAI, anche per far conoscere a cittadini e turisti le bellezze della nostra città, tra le quali il nostro prezioso Museo civico.”