“Regalo di Natale”, tra i più memorabili film di Pupi Avati, lucido, amaro e avvincente, adattato dall’abile mano di Sergio Pierattini sarà il prossimo appuntamento di prosa al Teatro di Ventimiglia domenica 10 dicembre alle ore 21. In scena cinque attori di grande livello – Gigio Alberti, Filippo Dini, Giovanni Esposito, Valerio Santoro e Gennaro Di Biase – diretti con maestria da Marcello Cotugno, che ci porteranno in una notte del 25 dicembre, in una villa di campagna, durante un’apparentemente amichevole partita a poker…
Sul piatto, molto presto, si profila oltre ai soldi, il bilancio della vita di ognuno dei personaggi tra fallimenti, sconfitte, tradimenti, menzogne e inganni, in una partita con un epilogo lucido e avvincente.

Con la sua stringente contemporaneità e la sua universalità fuori dal tempo, la parabola di Regalo di Natale di Pupi Avati è il trionfo del singolo sul collettivo, il simbolo di una teatralità doppia e meschina, un’amara riflessione su come stiamo diventando o forse su come ognuno di noi è già diventato. Se il poker è lo specchio della vita, il teatro è il luogo dove attori e spettatori si possono rispecchiare gli uni negli altri. E due specchi messi uno di fronte all’altro generano immagini. Infinite.

A interpretare il dramma adattato per il palcoscenico da Sergio Pierattini un cast, appunto d’eccezione (Gigio Alberti, Filippo Dini, Giovanni Esposito, Valerio Santoro e Gennaro Di Biase) in una produzione de La Pirandelliana che vedrà gli attori muoversi con i costumi realizzati da Alessandro Lai tra le scenografie disegnate da Luigi Ferrigno e illuminate da Pasquali Mari, per un pezzo di teatro che prometterà di far vivere una notte di Natale fuori dagli schemi.

“Regalo di Natale” diventa teatro e racconta sul palcoscenico la storia di quattro amici di vecchia data, Lele, Ugo, Stefano e Franco, che la notte di Natale s’incontrano per giocare una partita a poker. Viene coinvolto nel gioco da Ugo anche l’avvocato Santelia, un facoltoso industriale; il più ricco degli amici è invece Franco, proprietario di un cinema a Milano, l’unico ad avere le risorse economiche per poter entrare in competizione con l’avvocato. Tra Franco e Ugo i rapporti diventano tesi e il primo si lascia persino tentare dall’idea di rientrare a casa, la somma in gioco, che gli sarebbe utile alla ristrutturazione del cinema, alla fine lo convince però a restare. La partita, in origine amichevole, finirà per mettere in campo il bilancio della vita di ognuno dei personaggi.

Prossimi appuntamenti: venerdì 5 gennaio Natalino Balasso è atteso ancora nelle festività in scena con il suo travolgente monologo Stand Up Balasso, sublime concentrato di battute e incursioni tragicomiche.
A seguire venerdì 26 gennaio, l’indimenticato testo di Franca Rame e Dario Fo, Tutta casa letto e chiesa nella vivida interpretazione della stimata attriceValentina Lodovini; venerdì 2 febbraio noir e umorismo per lo spettacolo Rosalyn, da un testo di Edoardo Erba caratterizzato da un mood giallistico e introspettivo, protagoniste le amatissime come Marina Massironi e Alessandra Faiella; sabato 24 febbraio sarà la volta di Elio Germano e il suo spettacolo-studio La mia battaglia; venerdì 2 marzo in scena il tributo a De Andrè e Don Gallo di Michele Riondino in Angelicamente anarchici; domenica 25 marzo, con la grande e attesa presenza di Ascanio Celestini a Ventimiglia per portare il suo nuovo progetto Pueblo.

Biglietti
PLATEA: Intero euro 20,00 – Ridotto (under 18 e over 65) euro 15,00
GALLERIA: Intero euro 15,00 – Ridotto (under 18 e over 65) euro 12,00
GALLERIA STUDENTI: euro 10,00

Abbonamenti
Per farsi e fare un “Regalo di Natale” con i fiocchi…il nuovo abbonamento “Regala il Teatro 2018”, con grandi protagonisti e grandi storie (Balasso, Lodovini, Massironi e Faiella, Germano, Riondino, Celestini), al costo di 100€ per la platea e 80 € per la galleria per assistere ai 6 spettacoli previsti della stagione 2017/2018 a partire da Stand Up Balasso.

Per informazioni, prenotazioni, abbonamenti:

I biglietti e gli abbonamenti “Regala il Teatro 2018” (già disponibili) possono essere prenotati oppure acquistati e ritirati presso l’Ufficio Manifestazioni del Comune di Ventimiglia (3° piano del Palazzo Hanbury, ex Tribunale, in Piazza XX Settembre) dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00, tel. 0184.6183225, email: teatro@comune.ventimiglia.it

Per prenotazioni di abbonamenti e biglietti singoli con Carta del Docente e 18 App, occorre rivolgersi al numero di tel. 0184.544633 per l’attuazione della procedura e tutte le indicazioni sul ritiro.

Nei giorni degli spettacoli, dalle ore 20.00, sarà possibile acquistare i biglietti ancora disponibili direttamente presso il botteghino del Teatro.