Genova|Avviato percorso concreto per riparare i danni fatti dal Pd, finalmente la persona al centro. Ieri sera in Consiglio regionale abbiamo approvato il nuovo Piano sociosanitario 2017-2019. Si tratta di un’importante riforma studiata nell’interesse di tutti i liguri, che va incontro alle esigenze del territorio e prevede cure più efficaci, maggiore assistenza domiciliare, nuovi Pronto soccorso, impiego delle nuove tecnologie, minori costi per il contribuente.

Dunque paziente al centro, integrazione ospedale-territorio e rientro sui debiti che ci hanno lasciato le giunte Pd, senza tagli ai servizi ma con maggiore efficientamento degli stessi.

Sarà una Liguria migliore perché il vento è cambiato. Il resto sono sterili polemiche di chi pensa solo ad attaccare strumentalmente l’Amministrazione di centrodestra. Ringrazio per il suo straordinario impegno l’assessore regionale alla Sanità e vicepresidente Sonia Viale”.