Da giorni i Carabinieri della Compagnia di Sanremo hanno intensificato i servizi finalizzati al contrasto dello spaccio di stupefacenti nel centro matuziano. Nel pomeriggio di ieri, a finire nel mirino degli investigatori del Nucleo Operativo è stato un giovane keniota N.M., 29enne domiciliato a Sanremo e già noto alle Forze dell’Ordine, colto in flagranza mentre cedeva una dose di “crack” ad una donna sanremese. La donna, che ha tentato invano di disfarsi della sostanza, pagata 30 euro, gettandola a terra è stata identificata e segnalata alla Prefettura di Imperia come assuntrice di sostanze stupefacenti. I Carabinieri hanno eseguito una perquisizione presso l’appartamento dell’arrestato rinvenendo sopra il tavolo ulteriori dosi già confezionate della medesima sostanza per un peso complessivo di 3 grammi nonché la somma in contanti di circa 1200 euro provento dello spaccio. All’interno dell’abitazione è stato identificato un secondo uomo G.T. cl. 78, di origine senegalese, con precedenti di polizia, contestualmente deferito in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. L’arrestato sarà giudicato con rito direttissimo nella mattinata di domani.