L’ex moglie Gesonita Barbosa, brasiliana di 35 anni, e il suo convivente Paolo Ginocchio, 45enne di Chiavari, sono stati arrestati l’uccisione di Antonio Olivieri, imbianchino trovato morto a Sestri Levante il 23 novembre con la testa fracassata. L’accusa è di omicidio aggravato dalla premeditazione. La donna con il ruolo di mandante, mentre l’uomo sarebbe l’autore del delitto. La donna, per l’accusa, nutriva odio verso Olivieri, da cui era in via di separazione, e al quale aveva già bruciato la moto. In cura al Sert per ludopatia e sempre in cerca di soldi, la donna provava un forte risentimento verso Olivieri che aveva minacciato di morte.