Le trombe d’aria sembrano superate, ma ci sono forti criticità sul territorio e permane una situazione di grande attenzione. A livello precauzionale consigliabile non mettetersi per strada. Chi all’aperto si ripari nei portoni o in posti al chiuso.
È stato aperto il Centro Operativo Comunale.
La macchina dei soccorsi è in moto, sul territorio sono operativi Vigili del Fuoco, Polizia municipale e Volontari Protezione civile.
Non si registrano feriti ma ci sono diverse problematiche in molte zone e il pericolo che oggetti pericolanti non ancora messi in sicurezza possano cadere.
Per qualsiasi segnalazione o richiesta di soccorso telefonare al numero verde 800602800.
Abbiamo immediatamente messo in sicurezza Via Roma (dove la copertura di vetro dell’ascensore di un palazzo è stata sradicata e fatta schiantare al suolo dalla furia della tromba marina), siamo intervenuti sul lungomare e al porto, in Corso Garibaldi (chiudendola al traffico) e nelle piazze Bresca e Sardi per pericolo cadute di oggetti pericolanti; pronto intervento anche nei pressi dell’ospedale, dove una tromba d’aria formatasi improvvisamente ha fatto grossi danni e causato tre feriti, fortunatamente lievi, subito trasportati al pronto Soccorso; siamo accorsi in strada San Pietro ed anche a Verezzo, per monitorare gli effetti di una forte e improvvisa grandinata; a San Martino, per una fuga di gas ed in varie parti della città per raccogliere, tagliare e mettere in sicurezza alcuni alberi e numerosi rami divelti dal vento. Il tutto in appena 20 minuti.
Per questo rivolgo i miei complimenti alla macchina operativa dei soccorsi: ai Vigili del Fuoco, alla Polizia Municipale, alla protezione Civile e ai Volontari, ai Rangers e a tutti i dipendenti comunali che hanno risposto con grande rapidità ed efficacia. Perché pur di fronte ad un evento del tutto imprevedibile, la risposta della macchina dei soccorsi è stata impeccabile. In meno di dieci minuti dal primo avvistamento il Centro Operativo Comunale è stato aperto, e poco dopo tutti gli uomini operativi erano su strada per interventi d’urgenza. Ora metteremo mano ai danni subiti, ma la priorità è data dagli interventi di messa in sicurezza. Insieme ai vigili del Fuoco, squadre di operai e dipendenti comunali sono al lavoro da ore nelle zone e nei quartieri più colpiti per monitorare alberi, lampioni e luminarie.
Si ricorda che permane lo stato d’allerta gialla nivologica dalle 01 alle 14 di domani.
Alberto Biancheri, sindaco di Sanremo