Sabato scorso, altro impegno nazionale per il Judo Club Sakura Arma di Taggia: si è svolta infatti ad Ostia Lido la finale della Coppa Italia 2017 di Judo, alla quale hanno partecipato gli atleti Nicolas Martini e Samuele Della Torre.
Nonostante l’impegno degli atleti in gara, però, non sono stati raggiunti risultati di rilievo.
Nicolas Martini, ai primi passi dell’attività in campo nazionale, pur perdendo, ha comunque disputato un incontro molto combattuto, arrendendosi all’avversario solo dopo aver speso tutte le sue risorse e si è dovuto accontentare di un onorevole decimo posto.
Samuele Della Torre ha condotto una buona gara che lo ha portato a classificarsi al settimo posto. Il primo incontro è stato estenuante: per effetto del “golden score”, che porta gli atleti in posizione di parità a continuare ad oltranza un combattimento fino a che non si verifichi un vantaggio per uno dei due, il primo incontro è durato oltre dieci minuti, due volte e mezza il tempo di un incontro normale, finendo solo per una leggera sanzione.
Nonostante la stanchezza, Della Torre ha vinto con decisione il secondo incontro, ma ha ceduto contro il terzo avversario, perdendo di misura il combattimento.
Il Maestro Alberto Ferrigno, che ha accompagnato in gara gli atleti, ha commentato: “Speravamo in qualche risultato migliore da questa finale, la preparazione fatta dagli atleti non ha ricevuto il giusto premio, ma nel nostro sport anche il più piccolo errore viene pagato duramente. Invece di demoralizzarci, questo deve essere una spinta a non mollare ed a continuare ad allenarsi con sempre maggiore applicazione. Il Tecnico Alessio Ferrigno segue con molta attenzione i ragazzi e sa come spronarli a dare il massimo. Ora abbiamo terminato le gare nazionali dell’anno. Rimane infatti ancora il Torneo di Natale a Genova il 17 dicembre e poi saremo pronti ad affrontare un altro anno sportivo, con grande entusiasmo e determinazione”.