“Nella Provincia di Imperia, CNA associa più di 1300 imprese: di queste quasi il 15% è a titolarità femminile”, dichiara Alice Maccario, Presidente territoriale del Raggruppamento CNA Impresa Donna di Imperia, che continua, “Attraverso CNA Impresa Donna le imprenditrici iscritte attuano ed affrontano temi e politiche legate all’economia di genere e sostengono la nascita e lo sviluppo dell’imprenditorialità femminile. Oltre a ciò, CNA Impresa Donna individua azioni tese alla rimozione degli ostacoli che di fatto costituiscono discriminazione diretta ed indiretta nei confronti delle donne.
E’ importante il contributo che la nostra organizzazione dà nel miglioramento del sistema di tutele a favore delle imprenditrici.
Ricordo con orgoglio i risultati recentemente raggiunti con il nostro impegno quali, ad esempio,:
– la proroga a tutto il 2017 del Protocollo d’Intesa sottoscritto con ABI, Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, MISE per l’imprenditoria femminile e il lavoro autonomo che prevede interventi volti a favorire l’accesso al credito;
– la facoltà di optare per il pensionamento anticipato per le lavoratrici autonome che al 31 dicembre 2015 avessero raggiunto i 58 anni di età ed una anzianità contributiva pari o superiore a 35 anni (cosiddetta “opzione donna”);
– la proroga per tutto il 2017 e 2018 per la madre lavoratrice autonoma o dipendente della facoltà di richiedere un contributo economico in sostituzione, anche parziale, del congedo parentale (voucher asili nido o baby sitting);
– il riconoscimento anche alle lavoratrici autonome vittime di violenza di genere del diritto all’astensione dal lavoro nella misura massima di tre mesi con diritto a percepire una indennità giornaliera dell’80% del salario minimo.”

“E’ importante ricordare tutto questo, soprattutto oggi in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne”, conclude la Presidente Maccario. “Per confermare il nostro impegno accanto alle donne e per le donne lavoratrici, CNA Impresa Donna organizza, con l’avvicinarsi delle festività natalizie, una cena di beneficenza il cui ricavato sarà devoluto a sostegno del centro antiviolenza e case rifugio della Provincia di Imperia. Da sempre CNA Impresa Donna è convinta che la consapevolezza e il rispetto sia il primo passo contro la violenza. Ecco perché ho voluto ricordare l’impegno dell’associazione ed invitare tutte le imprenditrici ad unirsi per dare un contributo concreto di solidarietà partecipando al prossimo evento in programma”.