Al termine del consiglio comunale di Sanremo del 23 novembre è stata approvata la nuova convenzione triennale tra il Comune e la Rai per il Festival di Sanremo.
Questo quanto scrive sulla propria pagina Facebook il sindaco di Sanremo, Alberto Biancheri:
E’ stata una trattativa lunga, che mi ha visto impegnato per mesi, con momenti anche molto complessi, perché si partiva da posizioni distanti. Da una parte la Rai intenzionata a proseguire la progressiva diminuzione del contributo in favore del Comune, anche in ragione del fatto che da 26 anni (sì, ventisei..) ci veicola fondi destinati alla costruzione di un PalaFestival, ritenuto fondamentale per dare un futuro a questo grande evento internazionale, senza aver mai ottenuto un riscontro. Dall’altra parte le nostre ragioni: dopo il grande lavoro degli ultimi anni e l’incontestabile successo delle ultime edizioni non eravamo più disposti ad accettare ulteriori diminuzioni. Qui il primo, importante risultato: dopo otto anni e tre convenzioni a perdere, il corrispettivo Rai-Festival smette di scendere.
Ma non è tutto: dopo aver riportato il #Dopofestival a Sanremo (mancava da 8 anni) ed una nuova trasmissione come #SaràSanremo in prima serata, ed aver quindi frenato quel pericoloso fenomeno di allontanamento progressivo della Rai (nostro principale partner commerciale) dalla nostra città che era in atto, abbiamo rilanciato. E con una nuova, difficile trattativa parallela, siamo vicini a definire un accordo per portare in città 5 nuove prime serate con Antonella Clerici, con un format musicale innovativo.
E’ stata lunga e difficile, ma chiudo soddisfatto. Molto soddisfatto.
Per Sanremo, i suoi alberghi, le strutture ricettive, i ristoranti e i bar, gli esercizi commerciali, si creerà un indotto importante. E dalle feste natalizie, col ricco programma di eventi appena reso noto, fino a #Sanremoinfiore in primavera sarà un susseguirsi di eventi di alto livello. E sarà così per gli anni a venire, come da convenzione.
Risultato importante.
Avanti così.
Avanti #insieme.