Ad uccidere Antonio Olivieri, 50enne artigiano di Sestri Levante trovato morto ieri mattina nella cantina della sua casa, potrebbero essere state più persone che con una scusa lo hanno attirato nello scantinato. L’uomo è morto per devastanti ferite alla testa procurate con un bastone o un martello. Non è escluso che possa essere stato ucciso da sicari. La moglie brasiliana avrebbe ricevuto di recente una donazione di 90 mila euro dall’anziano amico con cui era assieme ieri. La donna, da tempo in attrito con il marito da cui si stava separando, avrebbe fornito un alibi.