A San Biagio della Cima una decina di gatti è morta negli ultimi giorni e un cane è stato soccorso in fin di vita per aver ingerito un esca avvelenata. La Lega per la difesa del cane di Ventimiglia ha scritto al sindaco Luciano Biancheri chiedendo di prendere provvedimenti. I bocconi avvelenati, forse posizionati per uccidere topi, potrebbero essere ingeriti non soltanto da cani e gatti, ma anche toccati dai bimbi, come scrive Lorenza Rapini su “La Stampa”.