In occasione della Quarta Giornata Europea della Musicoterapia, si organizza, per sabato 25 novembre, un pomeriggio di laboratori musicali e lessicali che prendono sputo dal progetto MUSICANDO.
L’idea nasce dall’incontro tra la musica e la logopedia, ovvero dalla possibilità che il non verbale e il verbale si incontrino e assumano una forma artistica che dona soddisfazione e, allo stesso tempo, consapevolezza, del proprio mondo interno. Il metodo prende le mosse dal lavoro trentennale di ricerca e applicazione della Professoressa Dottoressa Zora Drežančić con bambini sordi di diversi paesi europei e in esso confluiscono le conoscenze e gli apporti scientifici di molte discipline da lei approfondite: musica, fonetica e fonologia, pedagogia e psicologia.
La collaborazione attiva dei genitori è di grande importanza. In particolare i genitori vengono incoraggiati ad utilizzare la voce cantata e modulata,a giocare insieme al figlio creando così un’esperienza pregnante dal punto di vista emotivi e relazionale che supporta le acquisizioni sul piano linguistico e musicale.
Attraverso l’utilizzo dei giochi fonici si stimola, corregge e discrimina i suoni del linguaggio
presentati, per introdurre nuovi vocaboli e per presentare le figure ritmiche. Il gioco, favorisce la
possibilità di creare piacere e dare forma all’attenzione congiunta e alla capacità di imitazione ma
soprattutto è veicolo di interazione e di scambio tra genitore e bambino.
La musica fa da cornice al progetto linguistico in quanto permette di rinforzare le esperienze linguistiche attraverso il gioco ritmico, il canto, l’espressione corporea e l’ascolto attivo.
L’appuntamento è pr sabato 25 novembre alle ore 16 in via Giovanni XXIII 18.
LA PARTECIPAZIONE è GRATUITA.

PER INFORMAZIONI, CONTATTARE:
Dutto Sabrina, logopedista, 3401471052
Lorenzi Claudia, psicologa musicoterapeuta, 3288747311