Sono Aldo Bontà (Cile), Jerzy Chwastyk (Polonia), Humberto De Lucia (Colombia), Francesco Dominici Buraccini (Roma, Italia), Daniele Fabio (Cosenza, Italia), Damiano Fineschi (Siena, Italia), Flavio Nati (Roma, Italia), Marco Piperno (Lecce, Italia), Bernardino Rodríguez Espejo (Messico), Katarzyna Smolarek (Polonia), Chinnawat Themkumkwun (Thailandia) i finalisti del Concorso chitarristico internazionale Premio “Casinò di Sanremo” che si svolge nell’ambito del Festival chitarristico internazionale “Città di Sanremo”. Sono stati selezionati dalla giuria internazionale composta dai musicisti partecipanti al Festival. Giovedì 23 e Venerdì 24 avranno luogo le esibizioni pubbliche dei finalisti, al Teatro dell’Opera del Casino di Sanremo. Il vincitore, oltre ad un borsa di studio di 2.000 € e alla produzione e registrazione discografica di un CD per chitarra sola con distribuzione internazionale (offerta da Valle Giovanni Edizioni Roma), si aggiudicherà un concerto premio come solista con l’Orchestra Sinfonica di Sanremo da tenersi durante l’edizione 2018 del Festival.
“Per l’anno prossimo, stiamo verificando la possibilità di offrire anche un concerto a New York alla Carnegie Hall”, spiega il Maestro Diego Campagna, ideatore e organizzatore dell’evento.
Il Festival chitarristico internazionale di Sanremo (Teatro dell’Opera del Casino di Sanremo, 19-25 novembre) è una manifestazione che è rapidamente entrata a far parte del gotha mondiale degli eventi chitarristici e comprende una rassegna di concerti di straordinari interpreti, un Concorso tra giovani virtuosi e Masterclasses tenuti dai grandi maestri presenti.
Oltre ad alcuni artisti internazionali, vere e proprie leggende viventi della chitarra, il Festival avrà quest’anno l’onore di ospitare anche lo straordinario Andrew York, che dal 1990 al 2006 è stato componente (assieme a Scott Tennant, William Kanengiser e John Dearman) del Los Angeles Guitar Quartet, col quale ha vinto un Grammy Award nel 2005.
“Siamo particolarmente fieri di ospitare questo evento e di aver contribuito con forza alla sua creazione e al suo sviluppo – ha ribadito il Direttore Generale di Casinò spa, Giancarlo Prestinoni – perché riunisce 3 caratteristiche secondo noi molto importanti: unicità, valenza internazionale e attenzione alle giovani promesse. La qualità che il Maestro Campagna ha saputo conferire a questo evento lo rende perfettamente in regola con i nostri obiettivi”.

Il Festival vedrà anche la preziosa collaborazione dell’Orchestra Sinfonica di Sanremo che accompagnerà i giovani vincitori del concorso internazionale del 2016 e sarà parte attiva accompagnando in altri due concerti due dei più grandi e famosi chitarristi al mondo.

“Si tratta – ha sottolineato Marco Sarlo, Assessore al Turismo del Comune di Sanremo – di un evento che potremo promuovere in tutto il mondo grazie alle nuove politiche promozionali che realizzeremo. Insieme ad altri eventi ha caratteristiche estremamente interessanti dal punto di vista strettamente turistico”.

Saranno coinvolti anche tanti giovani e giovanissimi di Sanremo e di tutta la provincia grazie alla partecipazione dell’Orchestra di chitarre del ponente ligure composta da 40 talenti tra i 10 ed i 25 anni.
Anche i premi del Concorso sono importanti: oltre alle borse di studio per i vincitori del concorso sono previste anche la produzione e la registrazione di un disco, con distribuzione internazionale, curata da Valle Giovanni Edizioni Musicali Roma (http://www.vallegiovanniedizioni.eu/); e un concerto come solista accompagnato dalla stessa Sinfonica di Sanremo nella quarta edizione del 2018. La giuria del concorso internazionale sarà composta dagli artisti internazionali.
Al Festival sarà presente anche una delegazione governativa cinese ed uno dei membri, il Presidente della Anshan Guitar Association, una delle più importanti associazioni chitarristiche cinesi di Pechino che conta circa 2000 iscritti, farà parte della giuria del Concorso internazionale.
Tutti gli eventi (concerti, concorso e masterclasses) si svolgeranno al Teatro dell’Opera del Casinò di Sanremo.