Una coppia di turisti lombardi ha fatto causa al Comune di Cesio e al parroco don Deva per l’inquinamento acustico che impedisce loro di dormire la notte. Il campanile in frazione Cartari, dove la coppia ha acquistato un alloggio pensando di venire a vivere in santa pace nel silenzio, suona di notte battendo anche i quarti d’ora. L’alloggio è in pratica attaccato al campanile. Il Comune non pare intenzionato a modificare il regolamento acustico, come scrive Maurizio Vezzaro su “La Stampa”.