Massimo Freguglia, 50enne idraulico di Imperia, che il 23 gennaio era stato accoltellato all’addome per una questione di soldi, chiede 50 mila euro di risarcimento al feritore e imputato, Giuseppe Gallo, 61 anni, residente ad Andora. L’aggressione si era verificata fuori da un locale di via Argine Destro a Imperia. Al culmine di una lite furibonda Gallo aveva sferrato una coltellata in pancia all’idraulico, come scrive Maurizio Vezzaro su “La Stampa”.