Nella scorsa settimana la nuova proprietà dell’Argentina ha incontrato il sindaco Mario Conio e l’amministrazione comunale per pianificare la gestione dell’impianto “Ezio Sclavi”, in via Levà ad Arma di Taggia.
Come ben noto, l’impianto ha necessità di essere ammodernato per poter soddisfare gli standard imposti dalla LND. Oltre ad assolvere tale necessità la nuova proprietà ha intenzione di ampliare le attuali strutture al fine di valorizzare la società. Si tratta di un’altra importante dimostrazione di interesse e impegno che segue quella portata avanti nelle scorse settimane volta a ridurre il costo del settore giovanile per i ragazzi che intendono crescere ed imparare i valori dello sport con la nostra maglia.
Il Direttore Generale Caserta si dichiara soddisfatto: “L’incontro è stato positivo e oltremodo produttivo. Il sindaco, che ringrazio a nome del presidente e della società tutta, si è impegnato nell’appoggiare le nostre iniziative. Ci aspettiamo di continuare a collaborare per il bene dell’Argentina e dell’intero territorio”.
Negli stessi giorni il presidente Bruno Vellone ha anche tenuto un incontro informale con il Presidente regionale FIGC Luigi Ivaldi. Erano presenti anche il Rappresentante delle società liguri Giorgio Giuffra e il Presidente della Delegazione Provinciale di Imperia Corrado Angeloni. Il neopresidente dell’Argentina ha così avuto modo di conoscere i vertici del calcio regionale e di esporre loro i suoi progetti societari, in particolare in riferimento al rilancio del settore giovanile, quest’anno ridimensionato alle categorie di base.