La scorsa notte, i Carabinieri di Arma di Taggia, impegnati in un servizio di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati di natura predatoria, hanno tratto in arresto due coniugi polacchi Szary Marcin, classe 83 e Gizara Agnieszka, classe 85, responsabili in concorso dei reati di danneggiamento e furto aggravato. I due, in italia senza fissa dimora, approfittando del buio, hanno infranto il finestrino del camper marca Wolkswagen, di proprietà di una donna residente a Taggia in località Oxentina, parcheggiato proprio davanti la sua abitazione, rubando dall’interno alcuni capi di abbigliamento, due borse e oggetti vari per poi darsi a precipitosa fuga. I ladri hanno evidentemente fatto troppo rumore al punto da attirare l’attenzione della proprietaria che ha allertato subito i Carabinieri ai quali ha fornito una descrizione fisica dei malviventi e la loro direzione di fuga, precisando di averli notati correre via tenendo al guinzaglio due cani. Proprio quest’ultimo dettaglio è stato determinante per l’arresto della giovane coppia, la quale, nascostasi in mezzo ai cespugli in un adiacente campagna unitamente ai propri cani, è stata tradita dall’abbaiare degli stessi che hanno guidato i militari fino al loro nascondiglio.
In seguito a più approfonditi accertamenti effettuati sugli “alias” dell’uomo, è emerso che sullo stesso pendeva un ordine di carcerazione del 2010, poiché condannato a un anno di reclusione per furto aggravato commesso nel 2007 in provincia di Foggia. La coppia è stata tratta in arresto e verrà giudicata con rito direttissimo nella mattinata odierna mentre la refurtiva, del valore complessivo di qualche centinaio di euro, è stata recuperata e restituita alla legittima proprietaria. I due amici a 4 zampe, certamente ben più collaborativi dei loro proprietari, sono stati affidati alle cure del canile di Sanremo.