L’attività del Judo Club Sakura Arma di Taggia si sta rivolgendo sempre più verso diverse specialità: oltre all’ ormai ultra quarantennale attività judoistica, che tante soddisfazioni ha portato ai suoi estimatori, sta emergendo sempre di più l’ attività del Ju-Jitsu, che da attività svolta a livello amatoriale non agonistico, con attenzione specifica rivolta allo studio della disciplina dei “Settori”, si è poi aperta alle specialità agonistiche del Duo System, Fighting system e Ne Waza.
Sabato 4 e domenica 5 novembre si sono tenuti tre grandi appuntamenti rivolti agli appassionati praticanti di Ju-Jitsu: il secondo stage annuale, gli esami per i passaggi a 3°, 4° e 5° Dan e la gara nazionale “Open d’ Italia 2017”.
E’ stato un avvenimento importante, per la prima volta assegnato alla Liguria, che ha messo in evidenza un’ ottima organizzazione.
Il Judo Club Sakura Arma di Taggia ha partecipato a tutti e tre gli eventi, con i suoi Insegnanti Tecnici di Ju-Jitsu Andrea Molinari e Manuela Ferrigno e con alcuni atleti che hanno partecipato alla gara, nella specialità del Ne Waza.
I sei atleti, Andrea Poderico (Cadetto), Lorenzo Buscaglia (Junior), Chiara Viel, Diego Secchi, Manuel Pezzimenti e Andrea Razzani (Seniores), hanno affrontato con decisione la loro gara senza lasciarsi intimorire, neanche chi, come Andrea Poderico, era alla prima esperienza agonistica di ju-jitsu.
Tutti gli atleti sono riusciti a mettersi in luce ed a piazzarsi in ottime posizioni in classifica:
1° classificati: Chiara Viel – Diego Secchi
2° classificati: Andrea Razzani – Lorenzo Buscaglia
3° classificato: Poderico Andrea
5° classificato: Pezzimenti Manuel.
Soddisfatti dei risultati ottenuti, tecnici ed atleti sono nuovamente al lavoro per prepararsi al meglio per le prossime gare.