Mentone| Ecco dove vivevano i presunti terroristi che secondo le accuse stavano progettando un attentato in Francia.
Arrestati a Mentone a pochi km dal confine con l’Italia i due Ziari, questo il loro cognome, vivevano in un condominio nel retroterra della cittadina rivierasca nella strada che conduce al casello autostradale prima e dopo a Sospel.
Un condominio multietnico, nei citofoni anche molti nomi italiani, uno addirittura potrebbe essere dirimpettaio degli arrestati.
Bocche cucite ai citofoni e voglia di parlare ancora più scarsa anche se ai media francesi qualche parola i vicini degli arrestati la hanno detta.
Nice Matin riporta infatti come aneddoto il fatto che il Blitz, avvenuto alle 6 del mattino di ieri, stesse per diventare un epic fail con lo sfondamento della porta non dei sospettati ma del vicino di casa