Giovedi 9 novembre, alle 18 al Mondadori Bookstore di Bordighera, verrà presentato in anteprima nazionale, “Tatty” Edizioni Paginauno, il primo romanzo tradotto in Italiano della nota autrice irlandese Christine Dwyer Hickey.
Tatty, campione di vendite in Irlanda e in Inghilterra, é stato inserito tra le 50 opere irlandesi più importanti degli anni Duemila, candidato al prestigioso Orange Prize e selezionato per il premio Hughes & Hughes come romanzo dell’anno.

Introduce l’autrice Emanuela Tralci

Il libro

Tatty é il ritratto, devastante quanto esilarante, di una famiglia problematica e marchiata dall’alcool, nella Dublino degli anni 60/70, dipinto dalla voce vivace e carismatica di una bambina. Con brutale onestà , Tatty racconta la storia della sua vita con l’amato, inconcludente papà , con la tormentata mamma, i suoi quattro fratelli, tra i quali Deirdre, la bambina speciale che Dio ci ha mandato perché ci ama tanto e sa che più fidarsi di noi per badare a lei, e la folla benintenzionata quanto inadeguata di zie e amici di famiglia.
Al tempo stesso avvincente e straziante, la storia di Tatty è quella della inesorabile slavina che porterà la sua famiglia sull’orlo del precipizio e oltre, ma anche quella dell’infanzia che cerca la propria voce, la propria salvezza dai demoni, nella forza dirompente dell’immaginazione.

L’autrice
Christine Dwyer Hickey vive a Dublino. È scrittrice di romanzi, racconti e testi per radio e televisione. Due volte vincitrice del Listowel Writers Week Short Story Competition e del Observer/Penguin Short Story Award, i suoi racconti sono stati pubblicati su riviste e in antologie di tutto il mondo. E’ membro della Irish Art Academy and Aosdana. Ha insegnato Creative Writing e tenuto master al Trinity College di Dublino e all’rish Writer’s Centre.Il suo romanzo The Cold Eye of Heaven si é aggiudicato il The Irish Novel of the Year 2012 ed é stato nominato per Impac 2013 Award; E’ stato inoltre opzionato da Newgrange Film. Tra gli altri romanzi ricordiamo The Lives of Woman e la trilogia dublinese: The Dancer, The Gambler e The Gatemaker.
Il romanzo Last Train from Liguria è in parte ambientato a Bordighera.