Sarà Ottavia Piccolo, grande signora del teatro italiano, ad inaugurare, venerdì 10 novembre (ore 21.00) , la stagione 2017- 2018 del Teatro Comunale di Ventimiglia.
Primo atto di nove spettacoli che stanno riscuotendo grandi consensi come dimostra la straordinaria corsa agli abbonamenti, aspetto molto premiante di questa progettazione (gli abbonamenti sarà possibile sottoscriverli ancora per tutta la giornata di venerdì 10 novembre stesso fino alle ore 19).

La Piccolo sarà in scena con Enigma, testo ambientato nella Berlino del post muro, scritto da quel prolifico ed amatissimo drammaturgo che è Stefano Massini.

Un avvincente gioco teatrale che coinvolge, affascina, interroga i protagonisti come il pubblico grazie alla maestria di Ottavia Piccolo, affiancata dall’attore e regista Silvano Piccardi.

La chiave di lettura dello spettacolo sta nel sottotitolo: “niente significa mai una cosa sola”.

Ci troviamo a Berlino circa vent’anni dopo quel fatidico 9 novembre 1989, in cui il Governo della Repubblica Democratica Tedesca (Germania est), decretò la soppressione del divieto, per i suoi cittadini,

di passare liberamente dall’altra parte del “muro” che fino ad allora aveva diviso in due la città, il paese e il mondo intero. Ed ecco che, caduto il muro, vite, esperienze, certezze, lutti e speranze, si

frantumano, si incontrano, si mischiano.

L’azione scenica è definita, certa: si svolge in “un grande spazio unico comprensivo di cucina, letto, divano, tavolo e quant’altro può definire un posto ‘casa’. E in cui “cumuli di riviste e libri si ammassano

un po’ dappertutto nell’incuria generale”.

Qui hanno fine le certezze. Non perché quanto accade tra i due personaggi (Hilder, il padrone di casa, e Ingrid, la donna cui presta soccorso) abbia in sé alcunché di apparentemente bizzarro o funambolico,

ma perché ogni elemento reale, ogni dato di conoscenza, che si concretizza in scena, si rivela poi “altro” da ciò che pareva essere. Uno spettacolo che si rivela a poco a poco in un gioco di

specchi avvincente e recitato benissimo.

Decifrare, risolvere l'”enigma” della vicenda, sia personale che collettiva, che lega i due personaggi, che svela i loro caratteri e la natura complessa della loro relazione, è il compito a cui l’autore chiama

i personaggi stessi ma, attraverso la suspense del gioco teatrale, anche e soprattutto il pubblico.

Enigma è prodotto da Arca Azzurra Teatro e Ottavia Piccolo; scene di Pierluigi Piantanida; luci di Marco Messeri; musiche originali firmate da Mario Arcari.

La stagione teatrale 2017- 2018 di Ventimiglia si caratterizza per essere una programmazione qualitativa e intensa proposta dalla direzione di Angelo Giacobbe della Cooperativa Cmc/Produzioni Nidodiragno e sostenuta dal Comune di Ventimiglia, con sindaco Enrico Ioculano e consigliere Alessandro Ghirri in testa: nove spettacoli (uno in più rispetto alla stagione teatrale dell’anno scorso) che connotano l’offerta culturale della città fino a domenica 25 marzo.

Costo dei biglietti: in platea: intero euro 20,00 – ridotto (under 18 e over 65) euro 15,00; in galleria: intero euro 15,00 – ridotto (under 18 e over 65) euro 12,00 – studenti euro 10,00

Costo degli abbonamenti (a nove spettacoli): platea euro 135,00; galleria: euro 100,00

I biglietti possono essere prenotati oppure acquistati e ritirati presso l’Ufficio manifestazioni del Comune di Ventimiglia (3° piano del Palazzo Hanbury, ex Tribunale, in Piazza XX Settembre) dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00.
Gli abbonamenti possono essere acquistati sempre presso l’Ufficio manifestazioni fino a venerdì 10 novembre negli orari sopraindicati, nonché nella giornata di venerdì 10 novembre, dalle ore 15.00 fino al termine ultimo delle ore 19.00 presso il Teatro Comunale.
Nei giorni degli spettacoli, dalle ore 20.00, sarà possibile acquistare i biglietti ancora disponibili direttamente presso il botteghino del Teatro.

Per informazioni, prenotazioni, abbonamenti & “Regala il teatro”: Ufficio Manifestazioni Comune di Ventimiglia tel. 0184.6183225 email: teatro@comune.ventimiglia.it

La successiva proposta in calendario, venerdì 24 novembre, sarà Appunti G, testo spiccatamente femminile con Alessandra Faiella, Rita Pelusio, Lucia Vasini e Livia Grossi.