Danilo Vindigni, allenatore del Cervo FC, commenta la partita persa per 2-0 con il Soccer Borghetto nel campionato di Seconda Categoria.
“Sicuramente non posso dire nulla ai ragazzi, il campo era in pessime condizioni però lo era per noi come per loro. Il loro primo gol si può definire fantasma perchè sulla linea di porta però l’arbitro ha visto la palla entrare quindi ci fidiamo del suo parere, poi abbiamo cercato di recuperare il risultato riversandoci in attacco infatti abbiamo preso il secondo gol al 90°. E’ andata male che non l’abbiamo buttata dentro. La mia squadra ha giocato lottando fino alla fine, avrei preferito uscire almeno con un punto però se vogliamo guardare il lato positivo da questa sconfitta potrebbe essere utile per fare un bagno d’umiltà qualora ce ne fosse stato bisogno. La prossima settimana saremo in casa contro la Villanovese che, anche se ultima in classifica, non si può comunque sottovalutare anzi bisogna giocarsela fino all’ultimo minuto anche perchè nessuna partita è vinta ancor prima di giocarla“.