11esima giornata Serie D – Girone E 2017/2018
VIAREGGIO – ARGENTINA 2-2
(33′ Vanni, 41′ Calligani, 78′ Ruggiero su rigore, 87′ Vitiello)
VIAREGGIO: 1.Cipriani (A 8′ A 78′), 2.Pedruzzi, 3.Lucarelli, 4.Marinai, 5.Baldassari (A 57′), 6.Guidi (c), 7.Lamioni, 8.Minichino (A 62′), 9.Vanni (dall’85’ 14.Papi), 10.Lazzoni, 11.Calligani. A disp: 12.Carpita, 13.Givannelli, 15.Mattei, 16.Citti, 17.Chicchiarelli, 18.Andreani, 19.Cerri, 20.Guazzini. All: Bresciani.
ARGENTINA: 1.Trucco, 2.Perpignano, 3.Sonnini, 4.Miceli (dal 56′ 17.Ginatta), 5.Eugeni, 6.Fici (c), 7.Tahiri, 8.Piras (A 68′), 9.Castagna (dal 70′ 16.Vitiello), 10.Ruggiero, 11.Carletti (dal 46′ 18.Dominici). A disp: 12.Consol, 13.Mechetti, 14.Aretuso, 15.Berni, 19.Malafronte. All: Casu.
DIRETTORE DI GARA: sig. Alessandro Cutrufo (CATANIA)
ASSISTENTI: sig. Roberto D’Ascanio (ROMA 1) e sig. Francesco Arena (ROMA 2)

Un pareggio tanto inaspettato quanto meritato e voluto quello che l’Argentina ha strappato oggi allo “Stadio dei Pini” di Viareggio contro un avversario di livello assoluto. La gara, iniziata in salita, ha visto i rossoneri soffrire nella prima frazione: due goal subiti e una prodezza di Trucco in avvio ad evitare un passivo ancor più pesante all’intervallo. Come però spesso accade le partite cambiano volto in pochi minuti e, grazie a due spunti improvvisi, l’Argentina agguanta il pareggio. Ora testa al Montecatini (sconfitto oggi 4-0 a Sestri Levante), ospite allo “Sclavi” domenica 12 novembre, contro il quale non saranno permessi passi falsi.

LA CRONACA
+
2′ Guidi pesca Vanni nel cuore della difesa rossonera. Il centravanti toscano può concludere ma il pallone finisce alto sulla traversa;
4′ Sonnini atterra al limite dell’area di rigore Lamioni. Per il direttore di gara il fallo è netto e in area: calcio di rigore per il viareggio. Dagli undici metri Guidi si fa ipnotizzare da Trucco che compie un miracolo e salva il risultato;
8′ Miceli trova un’imbucata vincente per Ruggiero che supera il diretto marcatore. Involato verso la porta viene atterrato volontariamente da Cipriani: ammonizione (ci sarebbero stati gli estremi per il rosso diretto) per l’estremo difensore di casa e punizione dal limite per l’Argentina che si risolve con un nulla di fatto;
17′ Ruggiero imposta per Carletti. Cross al centro raccolto sull’altra fascia da Perpignano. Controcross sul quale Castagna non arriva per un soffio. L’Argentina è viva
27′ Ripartena fulminante del Viareggio che si conclude tra i piedi di Marinai. Tiro di prima intenzione e pallone che colpisce la traversa e si spegne sul fondo;
33′ Palla persa per l’Argentina a centrocampo. Ribaltamento di fronte e cross dalla sinistra sul quale si avventa Vanni. Deviazione vincente e Trucco incolpevole: vantaggio dei padroni di casa;
36′ Reazione dell’Argentina: combinazione Piras-Ruggiero che propizia un calcio d’angolo, dal quale non scaturisce nulla degno di nota;
41′ Ancora una ripartenza del Viareggio che libera Calligani: dribbling che buca la difesa rossonera e lo libera al tiro. Il diagonale è potente e preciso: raddoppio del Viareggio;
43′ Ruggiero calcia di destro poco fuori dall’area: il pallone si spegne sul fondo vicino all’incrocio dei pali.

47′ Calligani al limite dell’area finta e tira in porta. Diagonale preciso sul quale Trucco arriva con puntualità e precisione;
70′ Scambio Ruggiero-Ginatta che libera quest’ultimo al cross. Palla al centro che percorre tutta l’area di rigore senza incontrare deviazioni;
78′ Passaggio illuminante di Piras che mette Vitiello a tu per tu con Cipriani. Dribbling del giocatore dell’Argentina, poi steso dall’estremo difensore avversario. Espulsione per Cipriani e rigore per l’Argentina. Alla battuta va Ruggiero che spiazza il neoentrato Carpita e dimezza lo svantaggio;
87′ Pareggio dell’Argentina! Vitiello pareggia i conti e regala una gioia all’Argentina!

Non termina però il silenzio stampa della società di via Levà. Nessun tesserato rilascerà quindi dichiarazioni.