Una magnifica rimonta firmata da Scalzi e Lo Bosco regala alla Sanremese i tre punti nel sentito derby contro il Savona. Grande prestazione di cuore da parte di una Sanremese abile e determinata a non abbattersi dopo l’iniziale vantaggio ospite.

Passano solo 2 minuti dal fischio d’inizio e il Savona si rende subito pericoloso con un tiro di Bacigalupo, la palla finisce alta. Dopo tre minuti risponde la Sanremese con Cacciatore che, su calcio di punizione battuto dalla sinistra da Costantini, colpisce di testa. Para Bellussi.
Al 7’ ancora Savona pericoloso con un’azione personale di Gomes che entra in area e conclude a rete, abile Radaelli a respingere la conclusione.
Al 12’ occasione per la Sanremese con Gagliardi che tenta un tiro dalla distanza, para Bellussi. 7 minuti più tardi il Savona ci prova con un’azione personale di Bacigalupo che si accentra e tenta il tiro, para Radaelli. È il preludio al gol ospite che arriva al 24’ con Mair che trafigge il portiere di casa con una conclusione dalla distanza.
Ma sale in cattedra Scalzi, poi votato migliore in campo “TP Convivo” dai giornalisti della sala stampa. Al 30’ si accentra dalla destra e prova una conclusione parata da Bellussi. Un minuto più tardi il numero 27 di casa firma il pari. Palla respinta dalla difesa savonese e gran tiro di mancino che si insacca alle spalle del numero 1 ospite. È il pari della Sanremese.
La prima frazione di gioco si chiude senza particolari emozioni fino al fischio del direttore di gara.

La ripresa si apre con una Sanremese ben più propositiva ma senza azioni degne di nota da ambo le parti.
Al 18’ azione insistita dei matuziani che si conclude con un tentativo di Taddei, palla alta. Quattro minuti più tardi Lauria ci prova con una punizione mancina dalla destra che finisce pochi centimetri sopra la traversa.
Insiste la Sanremese. Al 30’ Falomi calcia debolmente dopo una doppia finta degli avanti matuziani, un minuto più tardi Lo Bosco, subentrato al posto di Costantini, prova la conclusione ma il tiro viene smorzato dalla difesa.
Passano 5 minuti e il numero 9 matuziano segna la rete decisiva. Azione che parte dalla sinistra con la discesa di Cacciatore che serve Falomi, assist del numero 25 per Lo Bosco che si gira in area e conclude a rete. È il vantaggio dei matuziani.
L’ultima azione degna di nota è di marca savonese con Fofana che prova la conclusione, palla a lato alla sinistra del portiere.
Al triplice fischio grande festa sugli spalti dove si è fatta notare anche la presenza del Sindaco di Sanremo Alberto Biancheri.

“Era una partita da vincere con intelligenza, siamo stati bravi a rimontare dopo lo svantaggio – ha dichiarato con soddisfazione mister Carlo Calabria al termine del match – sembrava che la gara fosse indirizzata verso un pareggio ma volevo vincerla e ho messo in campo un’altra punta. Abbiamo vinto una partita importante, sono contento per i ragazzi e per i tifosi”.

“Sono felice per la squadra e per i tifosi – ha aggiunto Filippo Scalzi, premiato come man of the match “TP Convivio” – ora testa alla Lavagnese, sarà una partita difficile. Non guardiamo la classifica, domenica ci aspetta una gara importante”.

Con la vittoria nel derby la Sanremese sale al primo posto in classifica a quota 23 punti a parimerito con Ponsacco e Serravezza Pozzi.

LE FORMAZIONI

Sanremese: 12 Radaelli, 29 Longo, 5 Cacciatore, 23 Negro, 13 Anzaghi, 11 Gagliardi (17 Olivieri), 16 Taddei, 21 Costantini (9 Lo Bosco), 27 Scalzi (7 Colantonio), 10 Lauria (30 Caboni), 25 Falomi (4 Bregliano)
A disposizione: 1 Gavellotti, 2 Barka, 6 Castaldo, 19 Scappatura
Allenatore: Giancarlo Calabria

Savona: 1 Bellussi, 2 Vinasi, 3 Grani, 4 Gallo (16 Dalessandro), 5 Venneri, 6 Ferrando, 7 Tognoni, 8 Bacigalupo (17 Alvitrez), 9 Gomes, 10 Mair (14 Lumbombo), 11 Fofana
A disposizione: 12 Bonavia, 13 Bruzzone, 15 Cioce, 18 Severi 19 Rosano, 20 Vittiglio
Allenatore: Luca Tabbiani

Arbitro: Sig. Sajmir Kumara
Assistenti: 1° Sig. Mirko Piotti; 2° Sig. Luca Feraboli

Marcatori: Mair (Sav) 24’, Scalzi (San) 31’, Lo Bosco (San) 81’
Ammoniti: Gallo (Sav), Venneri (Sav), Lo Bosco (San)
Spettatori: 400 circa
Recupero: 2’; 5’