Un grave fenomeno di inquinamento nel torrente Prino, al confine tra Imperia e Dolcedo, è venuto alla luce dalle indagini della Finanza.
Alcune pozze del torrente si sono riempite di decine di pesci morti. Gli accertamenti hanno portato a individuare la causa dell’inquinamento in un frantoio della Val Prino gestito dalla società “Dol.Va.Pre”, i cui responsabili sono stati denunciati per disastro ambientale, come scrive Maurizio Vezzaro su “La Stampa”.