Aurora è una dolce bimba di 13 mesi.
È nata con disfunzioni cardiache che l’hanno costretta a subire 3 interventi al cuore nell’arco di pochi mesi, di cui gli ultimi 2 a distanza di 15 giorni e si teme ne dovrà subire presto un quarto. Il suo cuore, purtroppo, nonostante tutti gli sforzi sinora compiuti, non ha ancora ripreso a funzionare autonomamente. Aurora, infatti, è tenuta in vita grazie ad un pacemaker esterno presso l’ospedale OPA di Massa, un centro specializzato in cardiochirurgia infantile, lontano da casa. I suoi genitori sono sempre accanto a lei a sostenerla con tutto il loro amore, calore e affetto. Fin dalla sua nascita Aurora ha richiesto le loro speciali attenzioni. Un quadro che ha determinato nel tempo una situazione di crescente precarietà dal punto di vista lavorativo.
Ora, tra le tante difficoltà della famiglia, anche quelle economiche, che stanno di fatto aggravando notevolmente le criticità cui devono far fronte questi genitori.
Io sono Dorotea, un’amica di famiglia, e insieme al gruppo spontaneo Libera Scelta Liguria, al quale aderiscono i genitori di Aurora, riteniamo che di fronte a un simile dramma, le problematiche di tipo economico, incidendo notevolmente sulla serenità richiesta dalla situazione, non debbano essere fra le priorità di questa famiglia.
Ecco il motivo per cui si apre la raccolta fondi a favore di Aurora: desideriamo coprire, in questo frangente, le spese di trasferta e l’acquisto di macchinari per la calibrazione della coagulazione sanguinea (misuratore INR).
Per poter aiutare Aurora si può effettuare una donazione tramite questo sito:
https://buonacausa.org/cause/aurora