questione penali Teknoservice

questione time ascensori

questione time parcheggio interrato3

In vista del Consiglio Comunale di questa sera, ho presentato tre question time all’Amministrazione.
La prima question time concerne l’incredibile vicenda del parcheggio pubblico interrato dell’area ex Isnardi, chiuso dal gennaio 2014, a seguito dell’alluvione, e mai riaperto, nonostante le ripetute assicurazioni di Sindaco ed assessore, l’ultima nel giugno di quest’anno. Ho chiesto cosa è stato fatto e quando si intende riconsegnare alla città un parcheggio pubblico indispensabile, in particolare la mattina, anche in relazione all’elevato numero di utenti del Tribunale, a 46 mesi dalla chiusura.
La seconda concerne la grottesca vicenda degli ascensori di Porto Maurizio Maurizio: ho chiesto quanto è stato speso dal giugno 2013 per manutenzione ed interventi, palesemente inutili, e quanti giorni gli ascensori sono stati chiusi da quella data. Inoltre, ho chiesto chiarimenti sull’ascensore del mercato coperto, finito da tempo e inspiegabilmente mai attivato.
La terza question time concerne la raccolta dei rifiuti affidata dal Sindaco a Teknoservice nel luglio 2015, ad un corrispettivo di 540.000,00 al mese circa, senza gara e reiteratamente rinnovato con ordinanze di dubbia legittimità, anche perché caratterizzate da modifiche contrattuali a favore della ditta.
Ho appreso che dal novembre 2015 all’aprile 2017, il Comune, per legge e per contratto, avrebbe dovuto applicare a Teknoservice, per mancato raggiungimento della differenziata al 65%, penali pari a circa € 1.490.000,00, ma ne ha applicate per soli € 630.000,00 circa, con una “sconto”, pagato dai Cittadini con la Tari, di circa € 860.000,00. Circa 48.000,00 al mese.
Atteso l’evidente danno per il Comune ed i Cittadini, ho chiesto al Sindaco di chiarire perchè ed in base a quali norme sia stato ridotto in modo abnorme l’importo delle penali dovute, gravando il Comune ed i Cittadini di maggiori oneri economici, a mio avviso non dovuti.
Giuseppe Fossati
Imperia Riparte